esteri

Parigi, gilet gialli: governo offre moratoria fiscale. No dei manifestanti

Moratoria sul fisco, ma i manifestanti non accettano le proposte

Il premier francese Edouard Philippe ha annunciato una moratoria di alcuni mesi sull'aumento delle tasse sui carburanti che sarebbe dovuto scattare il primo gennaio in un gesto distensivo verso le richieste dei gilet gialli, le cui proteste stanno infiammando la Francia da settimane. Lo riferisce Le Monde.

La moratoria era una delle condizioni del movimento di protesta per avviare un dialogo, annunciato per oggi ma poi annullato per il rifiuto dei portavoce "moderati" di recarsi a palazzo Matignon dopo le minacce di morte ricevute da elementi più radicali.

"Bisognerebbe essere sordi o ciechi per non vedere o sentire" la collera dei francesi, "ne misuro la forza e la gravità", ha detto Philippe nel messaggio ufficiale alla nazione per placare la
rabbia dei gilet-gialli. Philippe ha anche annunciato la sospensione di "tre misure fiscali". Oltre alla moratoria sulle accise del carburante, le "tariffe di elettricità e gas non
aumenteranno questo inverno".
I portavoce dei gilet gialli tuttavia non accettano l'offerta del governo e sabato manifesteranno di nuovo: "Continueremo fin quando non ci sarà un vero cambiamento".

Categoria: