questa mattina

Siracusa, refezione scolastica: sit in e incontro con il sindaco

Siracusa, refezione scolastica: sit in e incontro con il sindaco
Si deve attendere per forza di cose la nuova gara, dove sarà inserita la clausola sociale a salvaguardia dei lavoratori

Sono tornati a manifestare sotto Palazzo Vermexio questa mattina i lavoratori, una quarantina in tutto, dell'azienda che sin qui ha gestito nelle scuole siracusane il servizio di refezione scolastica. Sono tutti sospesi a zero ore e non percepiscono neanche la disoccupazione. Con loro le segretarie generali di Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, Teresa PIntacorona e Anna Floridia.
Le esponenti sindacali sono state ricevute in tarda mattinata dal sindaco, Francesco Italia e dalla dirigente, Loredana Caligiore; a loro Pintacorona e Floridia hanno rappresentato la situazione difficile in cui i lavoratori si trovano al momento, senza reddito e senza ammortizzatori sociali.
Il primo cittadino ha detto loro che al momento è impossibile affidare il servizio o andare in proroga, ma che dopo l'approvazione del bilancio sarà espletata la gara che affiderà il servizio per tre anni. Il sindaco, inoltre, come richiesto dai sindacati, ha garantito l'inserimento della clausola sociale nella nuova gara per garantire continuità lavorativa agli operatori.

Categoria: