zona industriale

Priolo, vertenza SC Ambiente: Filcams e Uiltec reclamano un'area cantiere

Priolo, vertenza SC Ambiente: Filcams e Uiltec reclamano un'area cantiere
Già tre mesi fa la proclamazione dello stato di agitazione, poi ritirato per rassicurazioni sulla soluzione del problema

Non hanno spogliatoio, servizio igienico né docce. Sono i lavoratori della SC Ambiente che effettuano campionamenti e rilevazioni nell'ambito dell'appalto Isab.
Da qui la vertenza aperta da Filcams Cgil e Uiltec, che già il 26 giugno scorso avevano proclamato lo stato di agitazione con blocco degli straordinari, poi ritirato a seguito delle rassicurazioni ricevute su una imminente soluzione del problema.

“È quanto meno stigmatizzabile - dichiara Stefano Gugliotta, segretario della Filcams Cgil - che lavoratori che svolgono un lavoro delicatissimo all’interno della più grande zona industriale del meridione, non possano avere il diritto di avere a disposizione al pari dei colleghi diretti e indiretti di Isab di bagni, docce e spogliatoi. In assenza di una soluzione immediata - conclude - non esiteremo a richiedere l’intervento dell’Asp Medicina del lavoro".

Categoria: