migranti

Solarino, botte e barricate al Cenacolo: 5 donne migranti arrestate

Solarino, botte e barricate al Cenacolo: 5 donne aggrediscono anche i Carabinieri e finiscono a Piazza Lanza
Due sono originarie della Nigeria e tre della Costa d'Avorio: la protesta per la mancata erogazione del pocket money

Prima la lite fra ospiti del centro di accoglienza per migranti "Cenacolo Domenicano" a Solarino, poi la rabbia esplode contro gli operatori ed infine arriva anche lo scontro fisico con i Carabinieri, chiamati ad intervenire sul posto per sedare la protesta. E' accaduto tutto questa mattina intorno alle 7.
Protagonista un gruppo di donne che si è ingrossato man mano, arrivando a coinvolgere una ventina di extracomunitarie, che armate di bastoni, hanno inscenato una vera e propria rivolta per la mancata erogazione del pocket money, bloccato già da qualche tempo del Ministero.
Per i militari dell'Arma, riusciti ad entrare nella struttura solo dopo aver scavalcato il muro di cinta, morsi, calci e graffi.
Cinque di loro, due nigeriane e tre della Costa d'Avorio, individuate come le promotrici della protesta, alla fine sono state arrestate con l'accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Mentre le prime due sono state bloccate sul posto, le altre 3 sono fuggite a piedi per le vie circostanti tentando di nascondersi all’interno di alcuni fienili della zona.
Tutte e 5, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, sono state condotte nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

Categoria: