POLITICA

Conte: 'Manovra seria, rigorosa e coraggiosa con riforme'

Conte: 'Manovra seria, rigorosa e coraggiosa con riforme'
'Accompagnata da riforme strutturali per far leva su crescita'

Una manovra seria, rigorosa e coraggiosa, con riforme che siano la leva per la crescita e lo sviluppo. E l'Italia si presenterà a Bruxelles a testa alta. Questo l'obiettivo del governo nelle parole del premier Conte. A Palazzo Chigi vertice con Di Maio e Salvini per rilanciare l'azione di governo: fisco, lavoro, pensioni e investimenti nella manovra giallo-verde. Sulla Tav il governo deciderà facendo una sintesi. Sulla presidenza Rai, Conte auspica un dialogo fra i partiti.

Il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "La ragione dell'incontro di oggi è oggettiva - ha detto -: mettere a punto una manovra che sia seria, rigorosa, coraggiosa. Sarà accompagnata da riforme strutturali, in cui noi riponiamo molta fiducia perché siamo convinti che la leva per la crescita economica e lo sviluppo sociale saranno le riforme".

"Sul tema delle risorse il governo del cambiamento non può inventare gli strumenti di una manovra: le risorse sono ricavate da un'attenta opera di ricognizione degli investimenti attualmente programmati e delle spese. Non andremo a toccare settori strategici come sanità, scuola, ricerca perché assicurano una prospettiva di sviluppo. Una fonte di risorse sarà un riordino delle tax expenditure, le agevolazioni, anche con una ridefinizione molto organica di queste agevolazioni", ha detto ancora il premier.

"A settembre avremo una proposta di riforma del codice degli appalti seria che possa sbloccare il quadro normativo e dare maggiore certezza giuridica per rilanciare gli appalti - ha spiegato il premier -. E poi, lo dico anche alla luce della mia competenza, semplificazione normativa e burocratica, perché ritengo che il Paese sia imbrigliato da vincoli, lacci e lacciuoli".

Un "tassello importante" della manovra "sono anche riforma fiscale e reddito di cittadinanza".

"Con le misure anticorruzione che porteremo a settembre confidiamo di costituire un tassello per una efficace manovra economica", ha detto ancora Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"La Tav è un argomento all'ordine del giorno nell'agenda del governo: è alla nostra attenzione e come anticipato da Toninelli stiamo esaminando tutti gli aspetti in termini di costi e benefici, con l'impegno a una revisione integrale su questo punto. Capisco che vogliate ogni giorno risposte 'Tav sì o no' e i ministri esprimono le loro posizioni. Ma all'esito di questa verifica, trarremo le nostre decisioni. La sintesi la faremo tra un po' in termini risolutivi, in Consiglio dei ministri".

Categoria: