sicurezza

Siracusa, emergenza furti e rapine in via Tisia: il Cenaco chiede aiuto

Siracusa, emergenza furti e rapine in via Tisia: il Cenaco chiede aiuto
L'ultimo episodio, in ordine temporale, ai danni di un negozio di abbigliamento per bambini: malviventi hanno portato via il danaro custodito in cassa e alcuni capi di abbigliamento

Troppi furti, rapine e intimidazioni si stanno susseguendo da tempo nella zona commerciale di Via Tisia, a Siracusa. L'ultima, in ordine temporale, ai danni di un negozio di abbigliamento per bambini: malviventi hanno infranto la vetrina e poi fatto razzia del danaro custodito in cassa, ma anche di alcuni capi di abbigliamento non ancora inventariati. Sul posto sarebbero state rinvenute tracce di sangue, segno che il ladro potrebbe essersi ferito mentre infrangeva la vetrina nel tentativo di aprirsi un varco.

Un episodio che ha allarmato e non poco il presidente del Cenaco, Franco Veneziano, che, oltre ad esprimere solidarietà al commerciante, ha lanciato l’ennesimo appello al Comune e alle Forze dell’Ordine: “Domani chiederemo un incontro istituzionale insieme a Confcommercio per porre fine a questi atti criminali che nell'ultimo periodo – ha detto Veneziano – si stanno verificando nella nostra area con preoccupante intensità".

Il Cenaco ha già fatto richiesta agli enti preposti di un sistema di videosorveglianza che metta in diretta comunicazione i negozi presi di mira e la centrale operativa del comando dei Carabinieri.

Categoria: