amministrative

Rosolini, Buscemi, Francofonte: denunciati in quattro per foto a scheda elettorale

Si tratta di tre uomini e una donna che dovranno tutti rispondere di violazione ddell'articolo della segretezza dell'espressione di voto

Sono quattro i denunciati dei Carabinieri tra Rosolini, Buscemi e Francofonte per reati connessi alla violazione della segretezza dell'espressione di voto nelle elezioni amministrative di ieri.
A Rosolini un uomo è stato sorpreso a fotografare con il cellulare la propria scheda elettorale. Il presidente del seggio ha sentito il click dello scatto e ha chiesto l'intervento dei militari dell'arma.
Analogo episodio si è verificato a Buscemi, dove un 39ene, già noto alle persone forze dell'ordine, avrebbe risposto a una telefonata all'interno del seggio, rifiutandosi di fornire spiegazioni ai carabinieri. Da qui anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.
Ancora a Rosolini una donna di 43 anni è stata denunciata perché attraverso i social avrebbe invitato i suoi conoscenti a fotografare la loro scheda elettorale con la preferenza espressa di voto per ricevere un compenso. I Carabinieri stanno indagando per verificare quante persone hanno risposto positivamente all'invito della donna.
A Francofonte il presidente di un seggio ha sentito il click dello scatto di una foto e ha chiamato i carabinieri, i quali hanno sorpreso un muratore 45enne che aveva appena scattato una foto alla propria tessera elettorale con il proprio cellulare. Da qui la denuncia nei suoi confronti

Rosolini, Buscemi, Francofonte: denunciati in quattro per foto a scheda elettorale

Categoria: