PALLANUOTO

Siracusa, Final Six: quarto posto per l'Ortigia battuta ai rigori. IL VIDEO DELL'ULTIMO TIRO

Siracusa, Final Six: quarto posto per l'Ortigia battuta ai rigori. IL VIDEO DELL'ULTIMO TIRO
Una partita giocata testa a testa dal primo istante. La delusione si legge nelle lacrime degli atleti biancoverdi


L'Ortigia si classifica quarta alla Final Six di pallanuoto contro Bpm Sport Management, che si aggiudica il terzo posto.
E’ l’Ortigia a prendere il primo possesso palla. Oggi non si scherza, c’è in ballo terzo e quarto posto, e i biancoverdi, così come Bpm Sport Management sono agguerriti. Allenatori e compagni in panchina si fanno sentire per dare carica agli atleti in vasca. A pochi secondi dal fischio di inizio è già un tiro mancato per l’Ortigia e per la squadra avversaria, che in meno di un minuto dal gioco segnano un punto ciascuno e si portano in parità. 
La grinta c’è, e lo dimostra il secondo gol di Bpm Sport Management a firma di Cristiano Mirachi. E’ una gara senza esclusioni di colpi dai primi istanti, è spettacolo puro con ritmi incalzanti per tutto il primo tempo.

L’Ortigia non ci sta a rimanere indietro, e segna un secondo gol grazie a Boris Vapenski, il numero 10 che porta nuovamente la partita in equilibrio
Un punto di equilibrio che però si rivela molto instabile, tanto da essere smentito dal terzo gol di Bpm che spiazza gli aretusei. Ancora una volta Vapenski tira fuori il carattere e mette a segno il terzo gol, ed è di nuovo parità.
Continuano a riconcorrersi le due squadre, ed arriva il quarto gol di Bpm Sport Management.

Al secondo tempo è la squadra avversaria a prendere possesso della palla, ma è l’Ortigia, con Christian Napolitano a segnare il quarto gol. Ancora pareggio, ancora testa a testa. A quasi un minuto dall’inizio del secondo tempo due espulsioni definitive, una per Martino Abela dell’Ortigia, e l’altra per Stefano Luongo di Bpm Sport Management. Sale la tensione, anche tra il pubblico.
Ancora pochi secondi, e l’arbitro assegna un rigore alla squadra avversaria che non sbaglia, e grazie al tiro del capitano Valentino Gallo, Bpm Sport Management, porta a casa il quinto gol. Sul finire del secondo tempo la squadra avversaria si aggiudica un distacco dall’Ortigia con il sesto gol di Antonio Petkovic. Un distacco confermato dal settimo gol di Somma che porta Bpm Sport Management in vantaggio, ma di poco perché Marko Jelaca, dell’Ortigia accorcia la distanza con un tiro infallibile in porta.


Prima palla per l’Ortigia al terzo tempo, che però ben presto deve incassare un gol, restando su 5-8.
Ma come detto, oggi l’Ortigia non vuole restare indietro ed è un tiro spettacolare di Giacomo Casasola a dimostrarlo.
Peccato per due tiri in porta alla squadra avversaria non riusciti, ma Sebastiano di Luciano recupera e segna il settimo gol. Un punto di distanza separa le due squadre, la gara è tutta aperta. L’arbitro fischia altre due espulsioni definitive: Di Luciano per l’Ortigia, Valentino per Bpm Sport Management,e si va al quarto tempo.

Prende in mano la situazione il capitano dell’Ortigia, Massimo Giacoppo, che segna l’ottavo gol. Di nuovo parità.
Comincia la battaglia, e gli avversari, con Antonio Petkovic, si portano 9-8, ma per pochissimo, perché Jelaca, numero 4 dell’Ortigia pareggia i conti: 9-9.
Tirano gli avversari, ma il portiere ferma la loro corsa. Nessuno riesce ad imporsi e si va ai rigori.
I primi a tirare sono gli avversari, ma il portiere dell’Ortigia para il colpo. Il pubblico tutto in piedi per tifare Ortigia. Anche ai rigori le squadre si rincorrono fino a una parità che tiene tutti col fiato sospeso. Un ultimo tiro in porta sbagliato decreta il quarto posto per l’Ortgia, e il terzo per Bpm Sport management.

Categoria: