politica

Governo: l'Europa in pressing, lite con Salvini e Di Maio

Ue: 'Speriamo non cambi politica migratoria'. Segretario Lega: 'Inaccettabile interferenza'

Europa, Grandi opere, più in generale programma. Non c'è solo il nodo premiership a minacciare, prima della sua nascita, il futuro governo gialloverde. M5S e Lega vivono forse la loro giornata più critica da quando, una settimana fa, è iniziata la trattativa di governo. Il nome del premier, al momento, è affidato alla nebbia anche perché nel frattempo "nel contratto ci sono punti da dirimere", come ammette Luigi Di Maio al termine di un vertice, lontano dalla Camera e da occhi indiscreti, con Matteo Salvini. Un faccia a faccia convocato nel tardo pomeriggio, proprio per tentate di smussare una tensione che rischia di essere fatale. Una tensione che sembra perdere virulenza dopo il faccia a faccia tra i due leader, tanto da fare annunciare a Di Maio: "Domani forse riusciamo a chiudere il contratto e poi da lì si parte".

Categoria: