A Palazzo d'Orleans

Agricoltura siciliana, insediato il tavolo di crisi

Presente anche il siracusano Edy Bandiera

Si è insediato oggi in Sicilia, a Palazzo d’Orleans, il “Tavolo di crisi dell’agricoltura siciliana”. A farne parte la Regione, l’Associazione bancaria italiana, le organizzazioni di categoria, dei produttori e il Comitato anticrisi agricoltura Sicilia. Lo strumento è stato voluto dal presidente Nello Musumeci, per contrastare la gravissima crisi di mercato nel comparto ortofrutticolo dell’Isola. Alla riunione, che si è protratta per alcune ore, erano presenti anche gli assessori all’Economia, Gaetano Armao, all’Agricoltura, Edy Bandiera e alle Attività produttive, Mimmo Turano. Il governatore ha illustrato le iniziative messe in campo dalla Regione – che ha subito risposto al grido di allarme dei produttori orticoli di Vittoria – dopo i confronti già avuti con i rappresentanti della Grande distribuzione organizzata, con gli europarlamentari eletti nel collegio ‘Isole’ e le interlocuzioni con il ministero delle Politiche agricole. “Sono certo – ha affermato Musumeci – di avere la coscienza a posto e di avere fatto tutto quello che era nelle mie possibilità. Questa è una ‘battaglia’ che si vince, o si perde, tutti insieme. Dobbiamo avere chiaro che il mercato è sempre più ostile, globalizzato, avaro. La situazione è eccezionale e, quindi, bisogna utilizzare le misure straordinarie attualmente vigenti, ma anche pensare a soluzioni normative che non possano prescindere da una forte interlocuzione con il Governo nazionale, ma anche con l’Unione europea”.

Categoria: