no al razzismo

Siracusa, all’Urban Center il progetto del Comune di Canicattini Bagni “Tutti Inclusi”

Siracusa, all’Urban Center il progetto del Comune di Canicattini Bagni “Tutti Inclusi”
Realizzato con le imprese sociali che gestiscono strutture di accoglienza ai migranti e tre scuole di Siracusa, Floridia e Canicattini Bagni

Si presenta Martedì 20 Marzo 2018, alle ore 17 all’Urban Center (ex sala Randone) di via N. Bixio a Siracusa, il risultato finale del progetto “Tutti Inclusi”, di cui è titolare il Comune di Canicattini Bagni, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso il Dipartimento per le Pari Opportunità, Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica, in occasione della XIV Settimana di azione contro il razzismo promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale – a difesa delle differenze), che si svolge dal 19 al 25 Marzo 2018 in tutta Italia.

Il progetto, arrivato secondo tra i 26 finanziati in tutta Italia con il punteggio di 90/100, ed unico per la Sicilia, è stato presentato nel Novembre scorso a seguito di un Avviso pubblico per la promozione di azioni positive volte a favorire il contrasto a situazioni di discriminazione etnico - razziali attraverso la cultura, ed è stato redatto con la partnership, e la successiva attuazione, delle imprese sociali che operano a Canicattini Bagni nella gestione di strutture dell’accoglienza ai migranti, ad iniziare da Passwork, presieduta da Sebastiano Scaglione, che gestisce lo Sprar Obioma per donne con disagio psicologico, e la Comunità per minori stranieri non accompagnati “Casa Aylan”, e ancora l’Associazione La Pineta, presieduta da Mario Mineo, gestore dello Sprar per minori “La Pineta”.

Con loro anche l’Associazione culturale “Performing arts – creatività e sviluppo”, ed altre imprese sociali, Iris s.c.s e Il Sole s.c.s., partner di Passwork nella gestione di strutture di prima soccorso e accoglienza a Siracusa e Floridia, oltre alle scuole frequentate dai migranti ospiti, che rappresentano una parte importante del progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri: il 1° Istituto Comprensivo Statale “G. Verga” di Canicattini Bagni; il IV Istituto Comprensivo Statale “Salvatore Quasimodo” di Floridia; e il CPIA (il Centro provinciale d’istruzione per adulti) di Sira-cusa.

“Tutti Inclusi” è stato realizzato in tre azioni, dal 15 Gennaio al 10 Marzo, coinvolgendo la popolazione studentesca e la popolazione immigrata presente nel territorio di Canicattini Bagni, Floridia e Siracusa, attraverso laboratori propedeutici strutturati (sceneggiatura, recitazione, riprese), che hanno portato alla realizzazione del cortometraggio “Tuttiinclusi”, con la regia di Rita Abela, con tema l’immigrazione forzata, l’integrazione, la discriminazione, la fragilità sociale e l’emigrazione.

Categoria: