pd ars

Catanzaro, Cafeo, Sammartino: "dopo 40 anni arriva il Ddl su politiche giovanili"

Catanzaro, Cafeo, Sammartino: "dopo 40 anni arriva il Ddl in materia di politiche giovanili"
Depositato nella giornata di martedì 21 febbraio

“Norme in materia di politiche giovanili. Istituzione del Forum Regionale dei Giovani e dell’Osservatorio Regionale delle politiche giovanili”. Questo l’esplicativo titolo del Disegno di Legge Regionale depositato nella giornata di martedì 21 febbraio, dai deputati del PD Michele Catanzaro, Giovanni Cafeo e Luca Sammartino rispettivamente vicepresidente, segretario della III Commissione Ars Attività Produttive e Presidente della V commissione Cultura, Formazione e Lavoro.

“Il Forum Regionale dei Giovani e l’Osservatorio Regionale delle politiche giovanili - continua l’On. Catanzaro, primo firmatario del DDL- rappresentano gli strumenti con i quali finalmente istituzioni regionali e giovani siciliani possono mantenere un costante dialogo e un costruttivo confronto, mirato al raggiungimento del comune obiettivo e cioè rendere i giovani sempre protagonisti nella società civile ma anche parti attive nelle scelte programmatiche della politica”.

“Dopo anni di chiacchiere, nelle quali ai giovani ci si è rivolti soltanto in campagna elettorale – spiega ancora l’On. Giovanni Cafeo – è arrivato il momento di dare una risposta concreta ad un’esigenza che avvertiamo sempre più forte, ossia dare voce e spazio ai giovani, alle loro iniziative e ai loro progetti, impegnando il governo regionale, in ossequio agli obiettivi messi in campo dall’Unione Europea, ad aiutare e sostenere la freschezza e la creatività delle loro idee”.

Per attuare questo, il Ddl presentato richiama espressamente il contenuto del libro bianco della Commissione Europea e la Carta Europea della partecipazione dei giovani alla vita comunale e regionale, documenti nei quali si raccomanda il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei giovani, anche tramite i comuni, come “condizione necessaria per l'innovazione, lo sviluppo sostenibile, la crescita umana, sociale, occupazionale, culturale ed economica della regione stessa”.

“A questo punto, come presidente della Commissione Cultura, Formazione e Lavoro, mi attiverò affinché il DDL venga al più presto discusso in commissione per poi essere votato in aula – conclude l’On. Luca Sammartino – investire sulle politiche giovanile non può che essere l’unica via per formare la futura classe dirigente siciliana e questa legge rappresenta un vero e proprio cambio di rotta, un’opportunità che non possiamo perdere”.

Categoria: