sanità

Siracusa, stabilizzazione precari: Di Marco "Grandi numeri"

Siracusa, stabilizzazione precari: Di Marco "Grandi numeri"
"Questi dati certi e certificati miglioreranno ulteriormente il trend dell'incremento della mobilità attiva a favore delle nostre strutture" - commenta Marika Cirone Di Marco

"Grandi numeri per il migliore efficientamento dell'offerta sanitaria delle strutture ospedaliere della provincia di Siracusa" - Marika Cirone Di Marco, ex deputato regionale, commenta così la notizia di ieri riguardante la stabilizzazione di 132 precari nella sanità.
"Considero molto positivo - continua - questo lavoro portato a termine dall'attuale management del Direttore Generale Brugaletta, Direttore Sanitario Madeddu, e Direttore Amministrativo Di Bella sulla base degli approvati Atto Aziendale e Dotazione Organica che tanto impegno ha comportato su base politica e amministrativa sia regionale che locale. Questi dati certi e certificati miglioreranno ulteriormente il trend dell'incremento della mobilità attiva a favore delle nostre strutture e il decremento della mobilità passiva verso l'esterno. A seguito di ciò e dell'imminenza della conclusione di iter attesi come quelli riguardanti i centri di rianimazione di Avola/ Noto e Lentini e dell'implementazione del già avviato Centro reg. per la cura delle malattie da amianto di Augusta , considererei un errore da parte del governo Musumeci applicare lo spoil system anche al vertice dell'Asp di Siracusa: il cambio della guardia in un momento così delicato si tradurrebbe inevitabilmente in una dilatazione dei tempi e in una incertezza sui risultati finali. E' bene che tutti, - conclude - maggioranza e opposizione del territorio, sappiamo a quali rischi andiamo incontro."

Categoria:



POTREBBE INTERESSARTI