da gennaio

Siracusa, adesioni alla campagna “No Hate Speech Italia"

Adesioni anche a Siracusa alla campagna “No Hate Speech Italia"
A febbraio sensibilizzazione sul cyberbullismo

Numerose sono le associazioni siciliane e le persone impegnate nel sociale come cittadinanza attiva, che hanno aderito al primo step di "No Hate Italiana" la Campagna nazionale per il contrasto al discorso d’odio on line e off line. La prima tappa della campagna italiana a Febbraio è centrata sul Cyberbullismo.
Nel siracusano hanno aderito diverse associazioni: A.I.D.E Sicilia, A.N.G.S.A. “I Figli delle fate”, ASTREA in memoria di Stefano Biondo, ARCI Siracusa, ARCIRAGAZZI Siracusa, Coop. Soc. MONDO NUOVO, Forum Donne Passionarie, Giosef Siracusa, Il Principe e la luna, Intercultural Studies Center, Lo Scrigno di Aretusa, LIBERA Coordinamento di Siracusa, RETE CENTRI ANTIVOLENZA di Raffaella Mauceri, Rifiuti Zero, STONEWALL GLBT Siracusa, ValorAbile, ZUIMAMA ARCIRAGAZZI.
Federica Miceli, Social Media Strategist e Vicepresidente Giosef Siracusa dichiara: “Ho la fortuna di aver vissuto una vita pre- e post- social e queste straordinarie piattaforme sono strumenti potentissimi dal punto di vista comunicativo, ma dagli effetti distruttivi se non utilizzati con consapevolezza. La protezione che offre uno schermo può condurre a manifestazioni esasperate ed estremamente pericolose contro una presunta diversità in quel luogo di espansione infinito che è la Rete. Basta poco per cadere in questo "buco nero" fatto di attacchi offensivi e ripetuti e spesso la vergogna, la paura e l'orgoglio frenano reazioni logiche come la denuncia o il confronto con le persone che ci amano. Non è il mezzo in se che può creare dei danni, ma i suoi utilizzatori".
A marzo, dal 16 al 20, partirà la sensibilizzazione sul tema Xenofobia sia on line che off line

Categoria: