amianto

Processo Eternit Bis a Torino, l'Ona: "Non dimenticare Siracusa"

Processo Eternit a Torino, l'Ona: "Non dimenticare Siracusa"
Al vaglio l'accusa di omicidio colposo nei confronti due operai uccisi dall’amianto dell’Eternit, in seguito a mesotelioma.

Si terrà domani al Tribunale di Torino il processo Eternit bis. Al vaglio l'accusa di omicidio colposo nei confronti due operai uccisi dall’amianto dell’Eternit, in seguito a mesotelioma.

“L’impegno dell’Osservatorio Nazionale Amianto continua a fianco delle vittime dell’Eternit dei cinque stabilimenti Eternit Italia, non dimenticando quello di Siracusa/Priolo Gargallo, finora tenuto staccato dai processi Eternit 1 ed Eternit bis. Infatti, l’impegno dell’Osservatorio Nazionale Amianto è quello di rendere giustizia alle vittime, comprese quelle dello stabilimento di Siracusa, troppo, molto spesso, dimenticato nel corso delle indagini del processo Eternit. La condotta di Stephan Schmidheiny si è rivelata decisiva anche in Sicilia, ed in particolare a Siracusa/Priolo Gargallo. L’Ona ha fiducia nella giustizia ed è convinta che si arriverà ad ottenere il risarcimento di tutti i danni e l’accertamento di tutte le responsabilità” - dichiarano congiuntamente l’avvocato Ezio Bonanni, l’avvocato Andrea Ferrero Merlino e l’avvocato Alberto Costanzo.

"Non dobbiamo dimenticare la Sicilia, e in particolare Priolo Gargallo/Siracusa, tanto è vero che abbiamo già depositato decine di denunce presso la Procura della Repubblica di Torino e di Siracusa, in tutela delle vittime dell’amianto di Eternit Siracusa, e ci attendiamo giustizia anche per i morti della Sicilia", dichiara Calogero Vicario, coordinatore Ona Sicilia.

Categoria: