partito democratico

Siracusa, Baio: "Direzione per dialogare su elezione Miccichè"

Siracusa, Salvo Baio (Pd): "Direzione provinciale per esprimere condanna per quanto accaduto all'Ars"
"Questi quattro parlamentari - scrive Baio - vanno cacciati dal partito o quantomeno sospesi. I vertici nazionali del Pd devono prendere le distanze da simili comportamenti che infangano il partito"

Anche a Siracusa si accende il dibattito politico sul voto che ieri ha portato all'elezione di Gianfranco Micciché a presidente dell'Assemblea regionale siciliana. Un'elezione che è avvenuta con l'appoggio di 4 deputati del Pd.
Sull'accaduto interviene oggi Salvo Baio, componente della direzione provinciale del partito: "Credo che il Pd siracusano - scrive in una nota - dovrebbe esprimere con forza il proprio grave dissenso e la più netta disapprovazione per il comportamento tenuto da quattro parlamentari dem in occasione dell'elezione del presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè. E' una vergogna che, nel segreto del voto, costoro abbiano fatto da stampella al centrodestra, anziché metterne a nudo, con una battaglia avviso aperto i limiti e le ambiguità".
Baio va oltre e sollecita seri provvedimenti: "Questi quattro parlamentari vanno cacciati dal partito o quantomeno sospesi. I vertici nazionali del Pd devono prendere le distanze da simili comportamenti che infangano il partito, creando disorientamento e sconcerto fra gli iscritti e gli elettori".
Da qui la richiesta rivolta al segretario Lo Giudice di convocare su questo punto la direzione provinciale del partito "per esprimere la condanna per quanto avvenuto all'Ars".

Siracusa, Salvo Baio (Pd): "Direzione provinciale per esprimere condanna per quanto accaduto all'Ars"

Categoria: