procura

Fallimento Calcio Palermo, giudice si riserva

Fallimento Calcio Palermo, giudice si riserva
Decisione forse a ore. Legale, prima volta che parliamo ai Pm

Il giudice del tribunale di Palermo, Giuseppe Sidoti, si è riservato di decidere sull'istanza di fallimento del Palermo calcio presentata dalla Procura e deciderà collegialmente con il presidente della sezione fallimentare Giovanni D'Antoni e il giudice più anziano Raffaella Vacca. La decisione potrebbe arrivare nelle prossime ore. Nell'udienza di questa mattina la Procura ha insistito nella richiesta di fallimento mentre la difesa ha ribadito che il Palermo ha debiti molto inferiori a quelli ipotizzati dai Pm e di essere solvibile. "Oggi, per la prima volta, abbiamo potuto interloquire con la Procura presentando le nostre ragioni. Siamo molto ottimisti, aspettiamo fiduciosi la decisione del Tribunale", ha detto l'avvocato del Palermo, Francesco Pantaleone. Il presidente del Palermo, Giovanni Giammarva, si dice fiducioso: "Abbiamo illustrato le nostre ragioni al Tribunale, siamo sicuri dei nostri bilanci".

Categoria: