sette misure

Pensioni, sabato nuovo confronto tra Gentiloni e Cgil,Cisl e Uil

Pensioni, sabato nuovo confronto tra Gentiloni e Cgil,Cisl e Uil
Sul tavolo misure per 300 milioni

Un pacchetto di misure per circa 300 milioni di euro in sette punti sulle pensioni: dallo stop dell'aumento a 67 anni dell'età, dal 2019, per 15 categorie di lavori gravosi già individuate ad un nuovo meccanismo di calcolo dell'aspettativa di vita per uno scatto più soft dal 2021. Il governo, con il premier Paolo Gentiloni, conferma al tavolo 'politico' con i leader di Cgil, Cisl e Uil le proposte emerse dai tavoli tecnici e assicura il riutilizzo delle risorse non spese per l'Ape social e l'anticipo pensionistico per i lavoratori precoci nel sistema previdenziale. Ma le risposte sono ancora del tutto "insufficienti" per la Cgil, come dice a chiare lettere la segretaria generale Susanna Camusso. Non mancano i distinguo all'interno del fronte sindacale: più possibilista si mostra, infatti, la Cisl, rilevando anche gli aspetti "positivi" sul tavolo.
La verifica finale comunque si farà sabato 18, con un nuovo incontro fissato a Palazzo Chigi.

Categoria: