la denuncia

Siracusa, presenza fissa di parcheggiatori abusivi all'Umberto I

Siracusa, salda la presenza di parcheggiatori abusivi dentro l'area dell'Umberto I
L'area non è di competenza comunale, ma dell'Asp. Il direttore Giuseppe D'Aquila ha già fatto allontanare i soggetti in questione in passato. I vigili non possono intervenire, se non su chiamata

Ci sono le strisce bianche, c'è il personale della sicurezza poco distante, è un'area pubblica, ma all'interno della quale non vige il Daspo urbano perchè si tratta di territorio di pertinenza dell'Asp.
E' questa una delle tante contraddizioni curiose, ed eclatanti allo stesso tempo, che vivono i cittadini di Siracusa: stiamo parlando del parcheggio dentro l'area dell'Ospedale Umberto I di Siracusa, dove i parcheggiatori abusivi sono in agguato.
L'area indicata è proprio ai piedi del Pronto Soccorso, per cui durante le emergenze è il posto più indicato dove lasciare la macchina. Ma non solo, è anche l'area dove i parenti degli ammalati possono parcheggiare le proprie auto, in teoria in maniera gratuita. Ma questo è possibile solo per qualche ora durante la mattina, ma il pomeriggio questo si verifica veramente di rado.
Tanti reparti aprono alle visite dalle 18 in poi, e durante la massima affluenza, non incrociare gli occhi indiscreti dell'abusivo è praticamente impossibile.
Sulla scia di piccole ripercussioni, quasi tutti lasciano una monetina al personaggio che illecitamente dirige le auto. L'area, come già accennato, non è di competenza comunale, per cui i vigili urbani non possono intervenire se non su chiamata.
Il direttore Giuseppe D'Aquila dell'Ospedale Umberto I dichiara di essere a conoscenza dei fatti, e di aver fatto allontanare più volte i soggetti in questione. Sicuramente c'è da tenere alta l'attenzione per una piaga sociale che diventa più grave in questo caso specifico.

di ORIANA GIONFRIDDO

Categoria: