IN LIBRERIA

Il gender: la stesura definitiva

Dario Accolla è un attivista siracusano LGBT, blogger e insegnante. È tra i fondatori del sito Gaypost.it e scrive per il blog de Il Fatto Quotidiano e per Linkiesta

Il gender: la stesura definitiva - Tutto quello che ancora non sai sull’ideologia che farà di tuo figlio un gay

Il libro si propone di affrontare la questione seguendo un doppio binario: quello dell’ironia, fornendo una chiave di lettura sulla qualità del dibattito per come si è svolto fino ad ora; e quello di un’informazione più rigorosa, attraverso la documentazione giornalistica e attraverso i contributi e gli studi di esperti ed esperte del settore.

Struttura dell’opera
L’opera si divide in due parti. Nella prima, l’autore immagina di far parte della presunta “lobby del gender” che coincide con l’altrettanto fantomatica “lobby gay”. Si fornisce così un panorama in cui si analizzano, con chiaro intento parodistico, tutti quei passaggi per cui si è costruita “l’ideologia gender” al fine di “omosessualizzare” le masse, con lo scopo di sovvertire la società.
Nella seconda parte, invece, si analizza il fenomeno nelle sue più varie declinazioni: si studia la genesi del fenomeno e la sua ricaduta sulle politiche scolastiche. Si offre una trattazione sulle polemiche riguardanti la sessualità (e l’omosessualità), in opposizione alla norma eterosessuale, spacciata come l’unica possibile. Si fa, ancora, una panoramica sugli attori sociali e politici che agitano lo spettro del gender, fino a concludere con i capitoli in cui si affrontano questioni complesse come l’identità sessuale e il linguaggio utilizzato per esporre l’argomento.
Il tutto attraverso una narrazione dai toni ora sferzanti, ora più delicati, che mira sia a far sorridere, sia a far riflettere di fronte un interrogativo fondamentale: cosa sappiamo veramente quando si parla di gender?

Nota biografica
Dario Accolla è un attivista siracusano LGBT, blogger e insegnante. È tra i fondatori del sito Gaypost.it e scrive per il blog de Il Fatto Quotidiano e per Linkiesta. Ha pubblicato i saggi I gay stanno tutti a sinistra – Omosessualità, politica e società (Aracne, 2012) e Omofobia, bullismo e linguaggio giovanile (Villaggio Maori Edizioni, 2015). Al suo attivo, ancora, la raccolta di racconti Da quando Ines è andata a vivere in città (Zona, 2014) e ha curato, con Andrea Contieri, il volume Mario Mieli trent’anni dopo (CCO Mario Mieli, 2013). Il gender: la stesura definitiva (Villaggio Maori Edizioni, 2017) è la sua ultima opera.

Il gender: la stesura definitiva

Categoria: