rimborsi sisma '90

Siracusa, Zappulla: "Più risorse a Legge di Stabilità"

Siracusa, Zappulla: "nuove risorse in Legge di Stabilità"
Avanzata la richiesta a ministro dell'Economia, Padoan; in caso contrario impugnerà la norma alla Corte Costituzionale.

Partirà nei prossimi giorni il pagamento del rimborsi sisma '90 ai lavoratori dipendenti delle provincie di Siracusa, Ragusa e Catania, secondo l'ordine cronologico di presentazione dell’istanza. Ma verrà versato loro solo il 50 per cento di quanto spettante ad ognuno.
A darne notizia il parlamentare nazionale di Articolo 1 Mdp, Pippo Zappulla. "Ho già avuto modo di denunziare a più riprese questa operazione - scrive in una nota Zappulla - che oltre a essere scandalosa e vergognosa è ingiusta e vessatoria, mostra peraltro anche palesi tratti di incostituzionalità. Ho già avanzato una specifica richiesta al Ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, di inserire nella imminente Legge di Stabilità le risorse sufficienti a pagare l’intero ammontare del dovuto. Un ulteriore stanziamento di 90 milioni di euro per ogni anno finanziario 2018, 2019, 2020, aggiunto ai già disponibili 90, fanno in totale 360 milioni di euro, che sulla base delle simulazioni sviluppate dalla stessa Agenzia Centrale delle Entrate, sono risorse sufficienti a coprire integralmente il rimborso spettante. Presenterò - conclude Zappulla - uno specifico emendamento alla legge di stabilità fiducioso del sostegno degli altri parlamentari siciliani e in particolare, siracusani, catanesi e ragusani".
Sono 169.000 le istanze presentate e oltre 74.000 arrivano dalla provincia di Siracusa.

Categoria: