polstrada

Siracusa, meccanico senza autorizzazione: chiusa officina

Siracusa, meccanico senza autorizzazione: chiusa officina
Eludendo le norme basilari, l'esercizio non garantiva la qualità del servizio svolto, e ancora meno il rispetto dell'ambiente. Attrezzature e macchinari sono stati sequestrati

Esercitava il mestiere di autoriparatore nel garage vicino la propria abitazione, senza avere mai comunicato alla Camera di Commercio l’inizio dell’attività ed in assenza dei titoli autorizzativi normativamente prescritti per svolgere l’attività, e quindi senza autorizzazione necessaria per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi. Il caso è emerso durante una serie di controlli avviati dalla Polstrada di Siracusa all'interno di una serie di officine meccaniche, al fine di rilevare irregolarità.
Eludendo le norme basilari, l'esercizio non garantiva la qualità del servizio svolto, e ancora meno il rispetto dell'ambiente. Infatti, l'officina ometteva sistematicamente di annotare sull’apposito registro di carico e scarico dei rifiuti il materiale di scarto pericoloso prodotto nelle fasi della lavorazione. A questo proposito, durante il controllo del locale gli operatori hanno trovato numerosi contenitori con componenti meccanici dismessi ed accessori di veicoli. Tale materiale di rifiuto, destinato allo smaltimento, era stato abbandonato in una sorta di discarica abusiva pericolosa per la salute dei cittadini.
Attrezzature e macchinari sono stati sequestrati, l'officina è stata immediatamente chiusa. Sanzionato amministrativamente il titolare per mancanza della iscrizione alla Camera di Commercio, e per la mancanza della autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti pericolosi e per omissione nella tenuta del registro di carico e scarico dei predetti rifiuti.

Categoria: